Junckers prevede un 2013 difficile e sostiene un Meccanismo Europeo di Stabilità più flessibile.

10.01.2013

Junckers prevede un 2013 difficile e sostiene un Meccanismo Europeo di Stabilità più flessibile.

Traduzione
Questo contenuto è disponibile anche in: Italian

Il presidente uscente dell’Eurogruppo Jean-Claude Juncker è intervenuto per l’ultima volta davanti alla Commissione per gli Affari Economici e Monetari del Parlamento Europeo prevendendo un difficile 2013.
Il deputato del gruppo PPE Jean-Paul Gauzes, membro della commissione parlamentare, ha concordato che saranno necessarie misure coraggiose.
L’onorevole Juncker  ha inoltre esortato a fare in modo che il Meccanismo Europeo di Stabilità possa ricapitalizzare retroattivamente le banche in difficoltà – questione molto dibattuta fra gli addetti ai lavori.

Altri contenuti collegati