Le istituzioni religiose svolgono un ruolo fondamentale nella risoluzione dei conflitti e concorrono alla pace sociale contribuendo a creare, a comunicare e a proteggere i valori sociali. Esse esercitano una notevole influenza diretta e indiretta sulla società: quando parliamo di chiese, parliamo anche di centinaia di milioni di credenti.

In quanto gruppo politico, abbiamo la necessità di comprendere il pensiero e le attività di varie organizzazioni religiose su questioni quali le tensioni sociali, la migrazione e l'istruzione. Occorre interagire con i rappresentanti dei gruppi religiosi nel reciproco riconoscimento della propria indipendenza. Siamo l'unico gruppo nel Parlamento europeo a vantare un dialogo di lunga data con ortodossi, cattolici, protestanti, musulmani ed ebrei.

Nektarios Ioannou, Representative of Orthodox Churches in the European Union, talks to Emmanuel Pisani, Director of the Institut des Sciences et de Théologie des Religions de Paris

La libertà di religione è un diritto fondamentale. Siamo convinti che sia nostro dovere difendere tale diritto e discutere apertamente le questioni ad esso correlate. Dobbiamo cercare opportunità di dialogo e di cooperazione con le comunità religiose coinvolte.

Diverse centinaia di persone, fra cui deputati al Parlamento europeo, leader religiosi, rappresentanti governativi, ONG, ospiti e cittadini interessati partecipano alle nostre conferenze annuali sul dialogo religioso. In tali sedi vengono discusse le questioni più attuali inerenti al dialogo interculturale e al dialogo tra religione e politica.

Continuiamo inoltre ad ampliare i nostri scambi con autorevoli esperti delle diverse chiese attraverso altre occasioni d'incontro pubbliche e interne.

Pubblicazioni

Ultime notizie