Più investimenti, meno inquinamento

In primo luogo, questa commissione è competente per la creazione di una politica comune europea dei trasporti ferroviari, su strada, per vie navigabili, marittimi ed aerei. Il suo ambito di influenza spazia dalla definizione di norme comuni applicabili ai trasporti all'interno dell'Unione europea allo sviluppo di infrastrutture per le reti transeuropee. Si occupa altresì dei servizi postali e del turismo.

Continueremo ad esigere un monitoraggio e controlli più rigorosi per garantire una mobilità più sicura per tutti i mezzi di trasporto. Promuoviamo modi di trasporto più puliti che producano meno inquinamento e meno riscaldamento globale. Per rendere i trasporti più puliti è necessario investire in tecnologie innovative e promuovere standard comuni a livello dell'UE.

I risultati che abbiamo conseguito sono cospicui. Nel 2011 abbiamo approvato misure importanti nell'ambito del programma per la sicurezza stradale, fra cui l'obbligatorietà dei dispositivi che ricordano di allacciare le cinture di sicurezza negli autoveicoli. La nostra iniziativa DiscoverEU ha già donato 15 000 biglietti ferroviari gratuiti ad altrettanti neomaggiorenni affinché possano partire alla scoperta del nostro continente. E, grazie ai nostri sforzi, abbiamo nuove norme in materia di risarcimento e di assistenza ai passeggeri che subiscono ritardi.

Ma occorre fare di più. Il Gruppo PPE sostiene tutti i progetti dell'UE a favore di un settore dei trasporti più intelligente e più interconnesso, compresa la rete transeuropea di trasporto (TEN-T), che finanzia progetti incentrati sul trasporto per strada, ferrovia, vie di navigazione interna, marittimo e aereo in ogni Stato membro dell'UE.

In corso

Altri contenuti collegati

Inizio pagina