Tema caldo

Photo of refugees queuing at border

The Dublin reform explained In 2015 and 2016, some 2.5 million people reached the EU, escaping the sufferings of life in their home countries. A...

Prossimamente
Courtroom detail

"There is now a real chance to heal the open wound in the EU on migration policy," said Manfred Weber MEP, Chairman of the EPP Group in the...

Prossimamente
West African market scene

Members of the European Parliament gave the green light today for the European Fund for Sustainable Development, an EU scheme of €3.3 billion...

Prossimamente
Turkey & Europe flags

“The Turkish government has deceived its own citizens. The constitutional changes are incompatible with the Copenhagen Criteria which is the...

Prossimamente

Migrazioni

Attualmente l'Europa si trova ad affrontare una delle più grandi sfide della sua storia, in un contesto caratterizzato dalla peggiore crisi di rifugiati dalla seconda guerra mondiale, aggravato dall'ascesa di movimenti populisti in tutta Europa e dalle preoccupazioni in materia di sicurezza che si pongono a livello dell'intero continente.

Nel momento in cui il numero di rifugiati alle nostre frontiere raggiunge proporzioni così vaste, siamo chiamati a prendere decisioni di cruciale importanza: come gestire i nostri confini a breve termine e ridurre il numero di rifugiati nel medio periodo. E il modo in cui lo faremo segnerà il futuro dell'Europa. Siamo convinti che le uniche soluzioni efficaci siano europee e non nazionali.

Non esistono soluzioni rapide al problema delle migrazioni. Dobbiamo analizzare ogni singolo aspetto ed elaborare un piano onnicomprensivo. La solidarietà deve essere il principio alla base di ogni intervento in materia di migrazione e l'integrazione deve essere un processo bidirezionale. Le persone a cui è concessa la protezione devono beneficiare di tutti i diritti che spettano loro ma, al contempo, è anche giusto attendersi che esse rispettino i valori su cui si fonda la nostra Unione.

Nel lungo termine occorre un maggior impegno per risolvere le questioni geopolitiche che influiscono sulle cause profonde della migrazione, poiché in situazioni di guerra, povertà, corruzione, fame e mancanza di opportunità, le persone continueranno a sentirsi costrette a fuggire in Europa, a meno che quest'ultima non pensi anche a come contribuire alla ricostruzione di questi Paesi.

#TimeForAction

Prioritá

precedentepauseresumeprossimo
Time July 28, 2014 pag.24,25 Mare Nostrum operation, Navy Fremm Bergamini, for the first time in this kind of operation, rescue shipwrecked 2014-06-07 © Massimo Sestini
Qualunque approccio al tema della migrazione deve avere un carattere olistico, per cui ogni aspetto va considerato quale componente di una strategia globale incentrata sul principio di una concreta solidarietà Nel 2014 sono arrivati nell'UE più di 276 000 migranti irregolari, con un aumento del 155% rispetto all'anno precedente. Lo scorso anno 3 200 persone hanno perso la vita nel tentativo di attraversare il Mediterraneo e dall'inizio di quest'anno le vittime sono più di 1 500, delle...
Refugees on a boat
Siamo sgomenti dinanzi al numero di migranti che annega nel Mediterraneo e a quanto accaduto a Lampedusa nell'ottobre 2013. L'ultima cosa di cui abbiamo bisogno è di incoraggiare altre persone a rischiare la vita per ragioni economiche. Considerando l'elevato numero di cittadini europei alla ricerca di un lavoro, dobbiamo arginare l'afflusso di migranti irregolari: non abbiamo le capacità per accettarli tutti. È fondamentale contrastare l'abuso del sistema di asilo e migliorare il rimpatrio dei migranti...

I nostri successi

Travel
02.12.2013 - 08:30

Norme chiare in materia di immigrazione e asilo

L'asilo è un diritto fondamentale sancito dalla Carta dell'UE e da tutte le costituzioni. Il Gruppo PPE è profondamente impegnato al rispetto e alla protezione dei rifugiati e...
Travel
28.11.2013 - 14:45

Rafforzare le frontiere esterne dello spazio Schengen

Grazie al fermo supporto del Gruppo PPE, il controllo delle frontiere europee esterne è stato rafforzato e gli strumenti per il monitoraggio delle frontiere esterne dell'UE e per la...

Notizie

Photo of refugees queuing at border
11.09.2017 - 10:54

A better asylum system for Europe

The Dublin reform explained In 2015 and 2016, some 2.5 million people reached the EU, escaping the sufferings of life in their home countries. A vast majority of them were running away from wars...
Joint Operation Triton 2015 - Search and Rescue by Belgian navy
14.09.2016 - 15:24

Illegal migrants must be returned

This Thursday, the European Parliament will vote on a proposal to introduce a standardised European travel document for the return of third-country nationals who are currently staying within the...
Thousands Of Syrian Refugees Seek Shelter
26.04.2016 - 15:39

A visit to the Azraq refugee camp in moving images

Our members Ivo Belet, Augustín Díaz de Mera García-Consuegra, Karl-Heinz Florenz and Viviane Reding MEPs visited the Azraq refugee camp, the second-largest refugee camp in...

Pages

Comunicati Stampa

Courtroom detail
06.09.2017 - 12:17

EU Court ruling paves the way for common migration policy

"There is now a real chance to heal the open wound in the EU on migration policy," said Manfred Weber MEP, Chairman of the EPP Group in the European Parliament, after today's ruling by...
West African market scene
06.07.2017 - 12:21

€44 billion to fight root causes of migration

Members of the European Parliament gave the green light today for the European Fund for Sustainable Development, an EU scheme of €3.3 billion worth of loans and guarantees aimed at mobilising...
Turkey & Europe flags
05.07.2017 - 15:29

Suspend accession talks if constitutional reform's unchanged

“The Turkish government has deceived its own citizens. The constitutional changes are incompatible with the Copenhagen Criteria which is the non-negotiable basis for membership of the European...

Pages

VIDEOS

Loading Video...
Loading Video...
Loading Video...

Pages