il nostro lavoro con i parlamenti nazionali

Il nostro lavoro con i parlamenti nazionali

Ultime news

Difesa comune UE, economia, Erasmus
Video
06.12.2017 - 10:00
Il 26° vertice europeo fra i parlamentari europei e i parlamentari nazionali del Gruppo PPE ha dato il proprio sostegno alla PESCO, l'iniziativa per la difesa comune.  All'ordine del giorno del summit anche la Brexit, un...
EUROCORPS' soldiers do a military simulation on the ground with chariot, trucks, guns, weapons and some wounded soldiers
Notizie
04.12.2017 - 18:15
During the 26th annual Summit of Chairmen of EPP Parliamentary Groups, the future of defence took centre stage in the debate between European and national Members of Parliament from the EPP family. Esther de Lange, Vice-Chair of the EPP Group and...
Enlargement
Notizie
26.06.2017 - 18:22
During the 25th summit of Chairs of EPP-affiliated groups in national parliaments, speakers called on Europe to reach out to all citizens to shape a common parliamentary position on the future of Europe reflection paper presented by the European...
Deputati europei e nazionali del PPE  a confronto sulla globalizzazione
Video
27.06.2017 - 14:06
La UE deve aumentare i propri sforzi per adattarsi alla globalizzazione, rispondendo ai timori degli elettori e creando occupazione sostenibile, dichiarano i deputati  dei parlamenti nazionali e del Parlamento Europeo appartenenti al PPE. Per...

Pages

 

Le relazioni tra l'UE e i parlamenti nazionali

EU-National Parliaments

Per la prima volta, il trattato di Lisbona attribuisce ai parlamenti degli Stati membri dell'Unione europea la possibilità di incidere direttamente sui processi decisionali a livello dell'UE. L'obiettivo principale è duplice: rafforzare la legittimazione democratica dell'UE, facendo sì che i rappresentanti democraticamente eletti degli Stati membri partecipino all'elaborazione della normativa UE, e garantire che l'UE intervenga solo nei casi in cui possa rappresentare un valore aggiunto. Di conseguenza, i compiti principali dei parlamenti nazionali consistono nello stimolare il dibattito sui temi europei a livello nazionale e nel farsi custodi del principio di sussidiarietà. Il principio di sussidiarietà garantisce che le decisioni non vengano assunte a livello europeo se possono essere adottate in maniera efficiente a livello regionale o locale (fuorché nei settori di competenza esclusiva dell'UE).

Contatti
Esther de LANGE
Vicepresidente del gruppo PPE
 
Staff
 
 

Il trattato di Lisbona, per la prima volta, riconosce esplicitamente il ruolo dei parlamenti nazionali nell'UE. Secondo l'articolo 12 del trattato sull'Unione europea (TUE), "i parlamenti nazionali contribuiscono attivamente al buon funzionamento dell'Unione". Il ruolo accresciuto dei parlamenti nazionali nel processo decisionale europeo può essere suddiviso in tre categorie:

Informazione – i parlamenti nazionali devono essere informati degli atti legislativi in fase di proposta
Partecipazione attiva – in taluni casi definiti dal trattato, i parlamenti nazionali possono partecipare attivamente ai processi decisionali a livello UE
Obiezione – i parlamenti nazionali hanno il diritto di sollevare obiezioni alle proposte politiche dell'UE e l'UE è tenuta a tenere conto di tali obiezioni. Tali categorie evidenziano l'estrema importanza attribuita a tutti i livelli di coinvolgimento dei parlamenti nazionali nell'elaborazione delle politiche europee.

I cambiamenti introdotti dal trattato di Lisbona offrono ai parlamenti nazionali l'opportunità di aprire nel momento più propizio un dibattito nazionale sulle tematiche europee. Inoltre, consentono ai parlamenti nazionali di valutare il rispetto del principio di sussidiarietà. Nel complesso, ciò si traduce in un coinvolgimento costruttivo nel processo decisionale europeo.

Il Gruppo PPE non ha tardato a riconoscere l'importanza di un dibattito continuo con i parlamenti nazionali e tiene regolari incontri con i parlamentari nazionali eletti nelle liste dei partiti appartenenti alla famiglia del PPE.

Il Gruppo ha creato diverse reti tra i deputati al Parlamento europeo e i parlamentari nazionali aderenti alla famiglia politica del PPE. Tali contatti interparlamentari sono fondamentali per stimolare il dibattito politico sui temi connessi all'Europa in ragione delle diverse dimensioni nazionali. Le riunioni più importanti sono rappresentate dai vertici dei presidenti del gruppo PPE. Il Gruppo organizza inoltre gli incontri della rete dei parlamentari del Gruppo PPE responsabili degli affari europei e della rete dei giovani parlamentari.

 

 

Le iniziative del Gruppo

Vertici dei presidenti del Gruppo PPE
Tali vertici riuniscono tutti i presidenti dei gruppi parlamentari PPE dei parlamenti nazionali dell'UE. Hanno luogo due volte l'anno a Bruxelles per creare una visione comune delle priorità e delle prospettive politiche del Gruppo PPE e per discutere importanti tematiche europee. Il presidente del Parlamento europeo e il presidente della Commissione europea, e i commissari europei se appartenenti alla famiglia del PPE, possono essere invitati a partecipare.
 
Rete per gli affari europei
La EU Affairs Network (rete per gli affari europei) riunisce i deputati al Parlamento europeo del Gruppo PPE e i parlamentari nazionali che sono portavoce dei rispettivi gruppi politici in materia di affari europei, ossia i presidenti o vicepresidenti delle commissioni parlamentari nazionali per gli affari europei oppure i portavoce dei presidenti dei gruppi parlamentari. La rete si riunisce su base regolare. L'obiettivo è discutere i temi politici dell'attualità in maniera più particolareggiata per perfezionare le forme di collaborazione e la comprensione reciproca all'interno del Gruppo PPE.
 
Rete dei giovani parlamentari
La rete dei giovani parlamentari del PPE è composta dai parlamentari nazionali appartenenti alla famiglia politica del PPE e dai deputati al Parlamento europeo del PPE di età inferiore a 36 anni al momento dell'elezione. La rete è coordinata da Pablo Zalba, deputato europeo. L'elenco consta di circa 300 parlamentari nazionali e deputati europei. I giovani deputati discutono importanti sfide strategiche per il futuro.

Continua (EN)

 

 

Le iniziative del Parlamento

Riunioni parlamentari congiunte
Le riunioni parlamentari congiunte vertono su temi politici di ampio respiro e sono organizzate e presiedute congiuntamente dal parlamento del paese che detiene la presidenza di turno dell'UE e dal Parlamento europeo. Molto spesso, i temi degli incontri sono scelti tra le priorità della presidenza dell'UE. Ogni riunione parlamentare congiunta è preceduta da una riunione preparatoria della famiglia politica del PPE.
 
Riunioni di commissione congiunte
Le riunioni di commissione congiunte riguardano temi settoriali. Sono organizzate e presiedute congiuntamente dalla commissione parlamentare competente dello Stato membro che detiene la presidenza di turno dell'UE e dalla commissione competente del Parlamento europeo. Inoltre, le commissioni del Parlamento europeo organizzano audizioni, conferenze o visite tematiche cui sono invitati, laddove pertinente, i rappresentanti dei parlamenti nazionali. La presenza dei responsabili decisionali delle istituzioni nazionali ed europee porta, da un lato, a una migliore cooperazione interistituzionale e, dall'altro, alla creazione di una struttura che favorisce la divulgazione delle informazioni a livello nazionale e locale.
 
COSAC
La Conferenza degli organismi specializzati negli affari comunitari ed europei dei parlamenti dell'Unione europea (COSAC) è una piattaforma per la cooperazione tra le commissioni dei parlamenti nazionali per gli affari europei e i rappresentanti del Parlamento europeo. Si riunisce ogni due anni.
 
Conferenza dei presidenti dei parlamenti dell'UE
Tale conferenza riunisce i presidenti dei parlamenti degli Stati membri dell'UE e il Presidente del Parlamento europeo. In occasione degli incontri annuali, i presidenti discutono le tematiche dell'UE in generale e, in particolare, sulle attività interparlamentari dell'UE.
 
 

Pubblicazioni

Ultime news

Enlargement
22.02.2018 - 11:39

End rebate logic - we all benefit from EU budget

“The EU budget must be strengthened without penalising taxpayers. Post-2020, we have to stop rebates, compensations and end the logic of...
Online shopping with digital tablet
22.02.2018 - 10:10

Shop like at home

Whether buying online or offline from another EU Member State, European consumers will in the future be entitled to a harmonised level oF protection...
Combines harvesting wheat
21.02.2018 - 18:14

Evaluation and authorisation of pesticides needs to hold up to scrutiny

After the controversy surrounding the renewal of the use of glyphosate in farming, the European Parliament has set up a Special Committee to...
Social media web sites
21.02.2018 - 17:41

Parliament pushes forward with plan for digital tax

On the initiative of the EPP Group, the European Parliament is the first EU Institution to come forward with a concrete plan to tax digital giants...

Questa settimana

26.02.2018 - 02.03.2018
Palm growing from pile of euros

New Tax Committee: artificial shifting around of companies' profits must end

Parliament is setting up a new special committee on Thursday to look further into the problem of the tax evasion and tax avoidance of multi-national...
Germany, Frankfurt, European Central Bank, low angle

EP hearing for ECB Vice-President candidate Luis De Guindos

The Ecofin Council, which gathers together the EU's 28 Finance Ministers, confirmed at its meeting on 20 February the nomination of Spanish...
A bee on a flower

Honey bees in trouble

The European Parliament will debate the future of beekeeping at its mini-Plenary on Wednesday. "We must keep an eye on our bees as their role in...