dialogo interculturale

Dialogo interculturale

Ultime news

Comunicato stampa
06.12.2017 - 16:12
The role of religion in European integration, the migration crisis and relations will top the agenda of the EPP Group’s 20th Annual Intercultural Dialogue with Churches and Religious Institutions in Zagreb, 7-8 December 2017. “20...
György Hölvényi MEP, Jan Olbrycht MEP
Notizie
02.05.2017 - 09:45
The EU is a leading defender of religious freedom but must increase its efforts to prevent intolerance. A robust review of the EU’s Guidelines on the Freedom of Religion or Belief is one concrete way to do that, according to Co-Chairs of the...
European Flag
Notizie
02.05.2017 - 09:45
Open, constructive and respectful interreligious dialogue can play a positive role in combating negative religious stereotyping, hatred, incitement, violence and extremism, attendees heard at the annual meeting between the EPP Group and the...
György Hölvényi MEP
Notizie
28.03.2017 - 14:45
"Everything must be done to end the Syrian war, to end the bloodshed and bring peace to Syria, so that the millions of displaced persons can return to their homes and rebuild their lives," said György Hölvényi, co-Chair of...

Pages

 

Eventi

Peace potential of religions
16.05.2017 - 13:00

EPP Group Intercultural and Religious Dialogue conference on the peace potential of religions

The aim of the conference on the peace potential of religions, organised by the EPP Group’s Interreligious...
19th Annual EPP Group Intercultural Dialogue
20.10.2016 - 09:30

19th Annual EPP Group Intercultural Dialogue

Consequences of the conflicts in the Middle East on Christians and their future
27.04.2016 - 16:30

Consequences of the conflicts in the Middle East on Christians and their future

This conference is part of the Visit of Cardinal Bechara Boutros Rahi which takes place on Wednesday 27 April...

Pages

 

Perché il dialogo interculturale è importante

Intercultural Dialogue

Gli eventi quotidiani nel mondo e in Europa evidenziano continuamente l'importanza fondamentale delle chiese e delle comunità religiose nella risoluzione dei conflitti e per la pace sociale, sia a livello regionale che a livello locale. Le istituzioni religiose contribuiscono in molti modi a creare, comunicare e tutelare i valori della società. In tal modo esercitano una notevole influenza, sia diretta che indiretta, sulla società stessa. Le chiese non operano da sole, ma attraverso le persone che ne fanno parte, pertanto, quando parliamo di chiese, non parliamo soltanto delle istituzioni, ma anche di centinaia di milioni di credenti in tutto il mondo.

Elenco dei contatti
Manfred WEBER
Presidente del Gruppo PPE
 
Con l'appoggio di
Jan OLBRYCHT
 
 
Staff
 
 

Per il Gruppo PPE (Cristiano-Democratici) è importante tenersi in contatto con i rappresentanti dei vari gruppi religiosi, riconoscendo nel contempo la reciproca indipendenza. Il Gruppo PPE è il solo gruppo al Parlamento europeo che vanta una lunga tradizione di dialogo con le religioni monoteistiche quali la fede ortodossa, cattolica, protestante, islamica ed ebraica.

Nell'attualità politica europea e mondiale esistono numerosi problemi che possono essere risolti solamente attraverso un'ampia cooperazione sociale. La crisi finanziaria, le crescenti tensioni sociali e le questioni relative alla migrazione sono tutte sfide globali che ci troviamo di fronte al giorno d'oggi. Per il Gruppo PPE è importante conoscere le opinioni e le attività delle varie organizzazioni religiose riguardo a tali problematiche. La libertà di religione è un diritto fondamentale. Che si tratti di esprimersi contro le persecuzioni di massa dei cristiani nei paesi della primavera araba o di aiutare le comunità islamiche che in numero sempre maggiore si trasferiscono in Europa a trovare il loro posto nel sistema dei principi e dei valori europei, il Gruppo PPE ritiene che sia suo dovere difendere il diritto alla libertà di religione, discutere apertamente questi temi, avvicinarli all'opinione pubblica e porli al centro dei dibattiti europei. Possiamo essere all'altezza di questa sfida enorme solo se cerchiamo opportunità di dialogo e cooperazione con le comunità religiose interessate.

La tradizione dei dialoghi è iniziata nell'aprile del 1996 a Costantinopoli (Istanbul) con S.S. il Patriarca ecumenico Bartolomeo I. L'obiettivo fondamentale del dialogo, cui ora è stata conferita anche una base giuridica costituita dall'articolo 17 del trattato di Lisbona, è una responsabilità comune per l'Europa. Il paragrafo 3 di tale articolo recita:

"3. Riconoscendone l'identità e il contributo specifico, l'Unione mantiene un dialogo aperto, trasparente e regolare con tali chiese e organizzazioni."

Di conseguenza, sia la politica che le chiese hanno bisogno di adattare e perfezionare costantemente le loro azioni al fine di rispondere alle nuove sfide.

 

 

Le nostre attività

Attraverso le nostre attività, proseguiamo una lunga tradizione e l'impegno al dialogo con le chiese e le organizzazioni religiose. Diverse centinaia di persone, tra cui membri del Parlamento europeo, leader religiosi, rappresentanti di governo, ospiti invitati e il pubblico interessato, partecipano ogni anno alle nostre conferenze sul dialogo religioso. Si tratta di eventi di alto livello della durata di due giorni che si tengono una volta all'anno fuori Bruxelles, in cui sono discusse questioni di attualità riguardanti il dialogo interculturale e il dialogo tra religione e politica. Altre riunioni pubbliche e interne ci consentono di ampliare continuamente i contatti con autorevoli esperti provenienti dalle chiese. Organizziamo audizioni pubbliche su temi di attualità che rientrano nell'ambito del dialogo religioso. Inoltre, in occasione delle riunioni interne del Gruppo di Lavoro del Gruppo PPE sul Dialogo Interculturale discutiamo con leader ecclesiastici ed esperti religiosi provenienti da tutta Europa e oltre.

 

 

Pubblicazioni

Ultime news

Combines harvesting wheat
21.02.2018 - 18:14

Evaluation and authorisation of pesticides needs to hold up to scrutiny

After the controversy surrounding the renewal of the use of glyphosate in farming, the European Parliament has set up a Special Committee to...
Social media web sites
21.02.2018 - 17:41

Parliament pushes forward with plan for digital tax

On the initiative of the EPP Group, the European Parliament is the first EU Institution to come forward with a concrete plan to tax digital giants...
EU electricity market: more competition to the benefit of consumers
21.02.2018 - 15:00

EU electricity market: more competition to the benefit of consumers

Krišjānis Kariņš, EPP Group MEP and Rapporteur of the Internal Market for Electricity Report voted today in the Industry Committee,...
High voltage post
21.02.2018 - 11:43

Creating a true EU electricity market to benefit consumers

“We want to do away with heavy state subsidies and instead let the market do the job of supplying industries and households with affordable and...

Questa settimana

19.02.2018 - 23.02.2018
Business finance chart and Euro banknotes

Voting on post-2020 EU expenditure and revenue

The Budgets Committee will vote on Thursday on Parliament's position on the EU's post-2020 seven-year budget (Multi-Annual Financial...
EUROCORPS' soldiers do a military simulation on the ground with chariot, trucks, guns, weapons and some wounded soldiers

Stronger industrial cooperation on defence

Europe needs stronger and better cooperation in the field of defence. The pan-EU cooperation on an industrial defence programme is an important step...
High voltage post

Making the internal market for electricity work for consumers and industry

The way the electricity markets work inside the EU needs an overhaul to increase the supply of affordable and secure energy across EU borders. The...